Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi, contenuti personalizzati e annunci.

Torna all'indice regolamenti

  • Regolamento dei Gruppi di Studio AIPO

 

REGOLAMENTO DEI GRUPPI DI STUDIO AIPO

Approvato dal Consiglio Direttivo Nazionale
11 Novembre 2015

ART. 1 - GRUPPI DI STUDIO
Il Consiglio Direttivo Nazionale, su proposta del Comitato Esecutivo, con propria deliberazione definisce i Gruppi di Studio che in atto sono dieci come di seguito elencati:

  1. Educazionale, Prevenzione ed Epidemiologia
  2. Fisiopatologia Respiratoria ed Esercizio Fisico
  3. Disturbi Respiratori nel Sonno
  4. BPCO, Asma e Malattie Allergiche
  5. Oncologia Toracica
  6. Pneumologia Riabilitativa e Assistenza Domiciliare
  7. Terapia Intensiva Respiratoria
  8. Pneumologia Interventistica e Trapianto
  9. Pneumopatie Infiltrative Diffuse e Patologia del Circolo Polmonare
  10. Patologie Infettive Respiratorie e Tubercolosi

In caso di istituzione di un nuovo Gruppo di Studio, il Consiglio Direttivo Nazionale nomina un Responsabile provvisorio con il compito di organizzare il nuovo Gruppo di Studio con modalità e tempi definiti dal mandato ricevuto, coadiuvato da un massimo di 3 (tre) Coordinatori provvisori da lui nominati in modo da garantire la rappresentatività nazionale.
Eventuali richieste di cancellazione di Gruppi di Studio o proposte di nuovi Gruppi di Studio vanno indirizzate al Presidente dell’Associazione.

ART. 2 - RESPONSABILI DEI GRUPPI DI STUDIO
I Responsabili dei Gruppi di Studio vengono eletti secondo quanto previsto dall’Art. 27 dello Statuto e con le modalità previste nel Regolamento Elettorale.
I Responsabili dei Gruppi di Studio hanno rappresentanza in seno al Consiglio Direttivo Nazionale dove intervengono come Componenti, secondo l’Art. 12 dello Statuto.
I Responsabili dei Gruppi di Studio durano in carica due anni e sono rieleggibili una sola volta anche consecutivamente (Art. 27 Statuto AIPO).
Al termine del suo mandato, che non può superare il quadriennio, il Responsabile del Gruppo di Studio decade automaticamente da Componente del Consiglio Direttivo Nazionale.
La carica di Responsabile del Gruppo di Studio è incompatibile con la carica di Componente del Comitato Esecutivo e di Presidente Regionale.

ART. 3 - COORDINATORI
Il Responsabile del Gruppo di Studio nomina successivamente alla sua elezione un massimo di 3 (tre) Coordinatori, garantendo la rappresentatività territoriale nazionale, che rimangono in carica per la durata del suo mandato.

ART. 4 - ATTIVITA’
Il Responsabile del Gruppo di Studio e i 3 (tre) Coordinatori devono realizzare il programma presentato in fase di elezione e occuparsi degli argomenti suscettibili di studi programmati da approfondire e perfezionare nel tempo, i cui risultati devono essere comunicati nelle apposite sedute del Congresso Nazionale o nelle attività AIPO.
I Gruppi di Studio devono definire memorandum e documenti atti a fissare standard operativi, indici di qualità e linee guida per i vari settori dell’attività pneumologica. Il contributo degli Associati più motivati e competenti nelle varie regioni deve essere incoraggiato anche con inviti diretti.
La partecipazione di non aderenti all’Associazione, di comprovata competenza specifica è affidata alle valutazioni del Responsabile del Gruppo di Studio.
Eventuali progetti di ricerca possono essere proposti al Centro Studi e verranno sviluppati secondo quando previsto dal suo Regolamento.
I Gruppi di Studio, all’inizio di ogni anno, devono presentare al Consiglio Direttivo Nazionale uno stato di avanzamento del programma organizzativo e scientifico, nonché aggiornare periodicamente il Comitato Esecutivo sullo stato di avanzamento dei lavori.
Non è prevista alcuna copertura economica per l’attività corrente dei Gruppi di Studio. E’ perciò auspicabile che le riunioni organizzative coincidano con altre attività AIPO, come i Congressi Nazionali e Regionali e stimolino l’uso di sistemi tecnologici resi disponibili dall’Associazione.