Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi, contenuti personalizzati e annunci.

Torna all'indice regolamenti

  • Regolamento Sezioni Regionali approvato dal Consiglio Direttivo in data 11 novembre 2015

 

REGOLAMENTO DELLE SEZIONI REGIONALI AIPO

Approvato dal Consiglio Direttivo Nazionale
11 Novembre 2015

 

ART. 1 – OGGETTO, SEDE E LOGO
Le Sezioni Regionali AIPO, regolate dagli articoli 3, 30 e 31 dello Statuto AIPO, hanno sede presso la Segreteria Nazionale AIPO.
Ciascuna Sezione Regionale adotta il logo secondo le specifiche del “Corporate AIPO”. Il logo può essere utilizzato per:

  • Congressi della Sezione Regionale e per tutti gli eventi regionali inseriti nel Piano Formativo AIPO.
  • Carta intestata della Sezione Regionale da utilizzarsi per comunicazioni ufficiali con le Istituzioni Sanitarie Regionali.

Le Sezioni Regionali non possono concedere Patrocini.

ART. 2 – FINALITÀ
Le Sezioni Regionali perseguono le finalità stabilite dall'art. 2 dello Statuto AIPO.

ART. 3 – ASSOCIATI
L’appartenenza degli Associati alle Sezioni Regionali avviene secondo le modalità previste dagli artt. 5, 6, 7, 8, 9 dello Statuto AIPO.

ART. 4 – ORGANI REGIONALI
Gli organi della Sezione regionale sono:

  1. l'Assemblea dei Soci;
  2. il Consiglio Direttivo Regionale (CDR);
  3. il Presidente;
  4. il Vice Presidente;
  5. il Segretario.

Durata e rinnovabilità delle cariche sono previste dall’art. 30 dello Statuto AIPO.

ART. 5 – ASSEMBLEA DEI SOCI DELLA SEZIONE REGIONALE
L'Assemblea Regionale è composta dai Soci della Sezione Regionale e si riunisce in seduta ordinaria, convocata dal Presidente almeno una volta l'anno.
Può essere convocata in seduta straordinaria su richiesta del Consiglio Direttivo Regionale o di almeno un terzo dei Soci ordinari, con preavviso di 15 (quindici) giorni per via telematica. In caso di urgenza potrà essere convocata dal Presidente con preavviso di 24 (ventiquattro) ore. Nell'Assemblea Regionale hanno diritto di voto i Soci ordinari in regola con il pagamento della quota sociale.
L'Assemblea Regionale è regolarmente costituita in prima convocazione, se presenti la metà più uno dei Soci presenti nella Sezione Regionale; in seconda convocazione è valida con la presenza fisica di un numero di Soci almeno pari a quella dei componenti del Consiglio Direttivo Regionale.

L'Assemblea della Sezione Regionale:

  1. elegge il Consiglio Direttivo Regionale;
  2. stabilisce le linee direttive dell'attività della Sezione Regionale;
  3. approva le relazioni sull'attività della Sezione, presentate dal Presidente al Consiglio Direttivo Regionale.


ART. 6 – CONSIGLIO DIRETTIVO REGIONALE (CDR)
Il CDR viene eletto nell'Assemblea dei Soci della Sezione Regionale e rimane in carica per un mandato della durata di due anni.
Il rinnovo del CDR deve avvenire nell’anno in cui non si svolge il Congresso Nazionale AIPO, ex Art.31 dello Statuto.
Il CDR è composto da un numero minimo di 6 a un numero massimo di 14 componenti, sulla base del numero dei Soci presenti nella Sezione Regionale, come schematizzato nella Tabella 1.
Nel caso di non raggiungimento del numero di candidati previsto per il rinnovo del CDR, il Presidente Regionale deve darne informazione al Segretario Generale AIPO. Il CDR coopta, se non eletto, un Rappresentante under40 da inserire nel CDR, senza diritto di voto, ex Art. 29 dello Statuto AIPO.

Tab. 1
SOCI DELLE
SEZIONI REGIONALI

NUMERO DI
COMPONENTI CDR

≤ 20

6

21-40

8

41-80

10

81-120

12

>120

14


In caso di dimissioni o di decadenza nel corso del biennio, il Componente del CDR viene sostituito dal primo dei non eletti, se presente (Art. 28 del Regolamento Elettorale).
Nella prima seduta, convocata dal Presidente uscente o in caso di impedimento dal Consigliere più anziano di iscrizione, il CDR elegge il Presidente, che rappresenterà la Sezione Regionale anche nel Consiglio Direttivo Nazionale per il biennio successivo alla sua elezione. Il CDR, nella stessa seduta, elegge altresì un Vice Presidente ed un Segretario.

Le riunioni del CDR sono valide quando sia presente almeno la metà più uno dei componenti, senza possibilità di delega.
Il CDR è presieduto dal Presidente, assistito dal Segretario; le deliberazioni sono prese a maggioranza dei presenti e in caso di parità prevale il voto del Presidente.
Il CDR viene convocato almeno tre volte l'anno e quando ne faccia richiesta la maggioranza dei componenti. Il Presidente Regionale riferirà sull'andamento dei lavori e sulle decisioni prese al Consiglio Direttivo Nazionale.

Il componente del CDR che, senza giustificata ragione, non partecipi a tre riunioni consecutive, decade dalla carica con le stesse modalità previste per i componenti del Consiglio Direttivo Nazionale, ex Art. 12 Comma 2 dello Statuto AIPO; al suo posto subentra il Socio che ha avuto il maggior numero di voti fra i non eletti.

Il CDR gestisce la Sezione Regionale nell’ambito delle funzioni stabilite dall'art. 30 dello Statuto AIPO, attua i programmi di lavoro approvati dall'Assemblea Regionale e procede all'esecuzione delle delibere approvate dall'Assemblea Regionale.
Il CDR delibera su quanto non di competenza dell'Assemblea Regionale e, in caso di comprovata urgenza, su questioni di competenza dell'Assemblea Regionale stessa.
In caso di problemi disciplinari e di controversie, istruisce un esposto da inviare al Consiglio Direttivo Nazionale nel termine di 30 (trenta) giorni dalla data di istruzione.
Alle riunioni del CDR partecipano i Soci che ricoprono cariche istituzionali nazionali, senza diritto di voto. Le cariche in seno al CDR non prevedono retribuzioni.

ART. 7 - PRESIDENTE
Il Presidente ha la rappresentanza della Sezione Regionale nel Consiglio Direttivo Nazionale e nell’ambito della Sezione Regionale di appartenenza; ha il compito di tutelare l’applicazione delle norme statutarie.

Il mandato del Presidente Regionale è di due anni e può essere rinnovabile una sola volta consecutivamente; quando decade dalla carica, decade automaticamente da componente del Consiglio Direttivo Nazionale, dove viene sostituito dal nuovo Presidente Regionale eletto.

Il Presidente:

  • convoca e presiede l’Assemblea della Sezione Regionale e il CDR
  • mantiene i collegamenti con le altre Associazioni di categoria in sede regionale
  • adotta i provvedimenti necessari per il regolare funzionamento della Sezione Regionale
  • gestisce l’attività operativa da sottoporre al vaglio del CDR.

I Presidenti Regionali non possono candidarsi alla carica di Componente del Comitato Esecutivo (Art. 3 Regolamento delle Incompatibilità delle Cariche Associative).

ART. 8 - VICE-PRESIDENTE
Il Vice-Presidente:

  • coadiuva il Presidente nelle sue funzioni ed in caso di assenza od impedimento lo sostituisce
  • assume l’incarico di Presidente vicario in caso di dimissioni del Presidente e si impegna a convocare, entro 30 (trenta) giorni dalla data della lettera di dimissioni, il CDR per l’elezione del nuovo Presidente.

ART. 9 - SEGRETARIO
Il Segretario:

  • mantiene i collegamenti con i componenti del CDR
  • provvede alle pratiche ordinarie
  • redige i verbali delle sedute dell’Assemblea e del CDR e ne conserva gli atti che deve trasmettere alla Segreteria Nazionale.

ART. 10 - PRESIDENTE ONORARIO
L’Assemblea regionale ha facoltà di designare come Presidente Onorario della Sezione Regionale gli iscritti che abbiano particolarmente meritato nell’ambito della loro attività. Il Presidente Onorario partecipa alle sedute del Consiglio Direttivo senza diritto di voto.

ART. 11 - CONGRESSO REGIONALE
Il Congresso della Sezione Regionale rientra tra le attività istituzionali AIPO, ex Art. 31 dello Statuto, e pertanto deve essere inserito nel Piano Formativo AIPO.

ART. 12 - MODIFICHE DEL REGOLAMENTO
Ogni modifica del presente regolamento deve essere approvata dal Consiglio Direttivo Nazionale.